NOME e SIMBOLO

 

Il nome euro deriva dalle lettere iniziali della parola Europa, ed è stato adottato dal Consiglio europeo di Madrid del 1995 per rimpiazzare la sigla ECU (dall'acronimo inglese European Currency Unit, o "Unità di conto europea"), sino a quel momento utilizzata nei trattati. Doveva soddisfare i seguenti tre criteri: essere immediatamente riconoscibile come simbolo dell'Europa, essere facile da scrivere a mano ed essere un successo dal punto di vista estetico. Molti paesi hanno deciso di usare normalmente il plurale o il partitivo del nome, anche se sulla cartamoneta il sostantivo "euro", chiaramente mostri che non dovrebbe conoscere plurale.

La denominazione ecu, indicata nell'articolo 3a del trattato di Maastricht, fu scartata per diverse ragioni linguistiche. Aveva un senso in inglese, la lingua nella quale era espresso, e in francese, perché la parola écu vuol dire scudo, che era un'antica moneta della Francia. La denominazione, quindi, non aveva alcun richiamo per gli altri paesi. Ci fu poi il "problema della vacca tedesca": i tedeschi avrebbero dovuto chiamare un ecu ein Ecu, che suonava come eine Kuh, cioè, appunto, una mucca.


È stato disegnato anche un simbolo (glifo) speciale per l'euro  € . Dopo che un sondaggio pubblico aveva ristretto la scelta a due, fu il Presidente della Commissione Europea, Jacques Santer, ed il commissario europeo incaricato delle questioni relative all'euro, Yves-Thibault de Silguy, a scegliere tra questi due disegni. Il vincitore si era ispirato alla lettera greca epsilon (ε), riferimento all'antichità ed alla culla della civilizzazione europea, così come a una versione stilizzata della lettera "E" della parola "Europa". Le due caratteristiche parallele simbolizzano la stabilità dell'euro.

Il "nome unico" ha in realtà due varianti: la prima riguarda la lingua greca, la seconda la lingua bulgara. La Grecia ottenne fin da subito di poter chiamare la moneta unica Ευρώ in caratteri ellenici. La Bulgaria ottenne durante le negoziazioni per il Trattato di Lisbona di chiamare la moneta unica Евро, in caratteri cirillici.


Il codice internazionale a tre lettere (in base allo standard ISO 4217 - organizzazione internazionale di normalizzazione).) dell'euro è EUR.